L’importanza di un sito Web Responsive

Nel corso degli ultimi anni la tecnologia ha rivoluzionato e modificato il nostro modo di vivere, offrendoci nuovi modi di fare le cose di ogni giorno, in una maniera più facile e veloce.
Anche nella comunicazione c’è stato un cambiamento radicale, dettato dai diversi dispositivi utilizzati dagli individui: sempre più persone utilizzano mobile devices.

L’Italia in particolare è il Paese con più dispositivi per persona in Europa e i dati di comScore affermano che il 60% del mercato è dominato da smartphone. Gli italiani usufruiscono quindi in numero sempre maggiore i servizi da mobile.

Cos’è un sito web responsive?

Si tratta di un sito “intelligente”, che cambia il proprio layout e i propri contenuti a seconda del dispositivo dal quale si accede. Ha la capacità di riconoscere il tipo di dispositivo utilizzato, adattando di conseguenza la grandezza della pagina allo schermo, l’orientamento e la risoluzione.

Un sito web responsive è diventato oramai necessario alla sopravvivenza e alla visibilità del tuo business online. Perché? Abbiamo deciso di sfatare alcuni “falsi miti” sull’argomento.

1 – E’ più importante dedicarsi prima alla versione per il desktop e poi alle versioni mobile. 

Solitamente si tende a concentrarsi di più sulla parte “desktop” del sito, perché si pensa sia più importante. Niente di più sbagliato! Data l’inversione di tendenza nell’utilizzo mobile contro l’utilizzo desktop, prendere questa decisione significa infatti decidere di ignorare uno share sempre più grande di utenti che preferiscono utilizzare servizi mobile.

2 – Un sito web responsive è più costoso…

Sicuramente un sito web responsive avrà un costo di realizzazione più elevato rispetto ad un sito web non responsive. Una versione responsive viene venduta ad un prezzo maggiore poiché implica un lavoro più accurato e complesso, e perché ogni suo elemento deve essere configurato ad hoc.

Ma siamo davvero sicuri che sia più costoso?

Ignorando l’aspetto responsive di un sito andiamo a rendere più difficile la navigazione degli utenti che utilizzando dispositivi mobili, allungando i tempi di caricamento delle pagine e non mostrando tutto il contenuto all’interno dello schermo. Molti studi hanno dimostrato come la maggior parte degli utenti, non trovando subito quello che vogliono, abbandonano la pagina cercando il contenuto desiderato da qualche altra parte, aumentando dunque la frequenza di rimbalzo.

Non adattare il proprio sito può addirittura risultare più costoso del prezzo pagato per un sito responsive… Non vorrai mica regalare i tuoi potenziali clienti ai tuoi concorrenti in questo modo!

3 – Le differenze tra le versioni mobile e desktop sono minime quindi c’è chi pensa che avere un sito responsive risulta poco rilevante.

Sbagliatissimo! Come abbiamo già detto, l’utente mobile è interessato a trovare immediatamente alcune informazioni, e non vuole vedere i contenuti non essenziali, pena l’abbandono del sito. La struttura di un sito responsive invece permette di organizzare il flusso di informazioni in maniera diversa in base al tipo di dispositivo con cui si accede. Gli utenti mobile potranno quindi trovare subito quello che stavano cercando, e voi non rischierete di perdere potenziali clienti.

Perché conviene?

Come abbiamo già sottolineato molte volte, un sito web responsive aiuta e facilita la navigazione da dispositivi mobile. E dato che sempre più persone utilizzano mobile devices, questo può aiutare a fare la differenza per il tuo business.

Anche Google lo preferisce in termini di SEO: da aprile 2015, infatti, il motore di ricerca più utilizzato al mondo ha reso il “mobile-friendly” un fattore di ranking SEO. I siti mobili sono quindi premiati con un posizionamento migliore nelle ricerche da cellulari o tablet.

Inoltre, un sito web responsive aiuta a creare l’idea di un business aggiornato e vitale, con una mentalità aperta e attenta all’innovazione. Il tuo sito diventerebbe quindi “a prova di futuro”, e dimostrerebbe la tua volontà di rimanere al passo con i tempi.

Infine, un sito responsive dimostra attenzione per l’utente, dimostrandogli che per te è importante rendere possibile la miglior esperienza di navigazione da ogni dispositivo.

Non esiste il fai-da-te per i siti responsive

Se quello che stai pensando è cercare di rendere il tuo sito responsive da solo, hai preso un granchio. I siti “homemade” non saranno mai al livello di quelli creati da un esperto, specialmente per quello che riguarda il posizionamento SEO! Tutto questo risulterebbe in una perdita di tempo e denaro.

Ti consigliamo quindi di rivolgerti ad un’agenzia esperta che, grazie alla professionalità del suo team, riuscirà a rendere il tuo sito mobile-friendly bello, utile e competitivo.

Se vuoi che anche il tuo business sia valorizzato da una versione responsive del tuo sito, non esitare a contattarci!

Precedente Successivo

Lascia un commento